Ministero degli esteri / Informazioni per gli Italiani nel Mondo

ELEZIONI 25 MAGGIO 2014

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI FERROVIARI

 A) La società Trenitalia S.p.A. applicherà le condizioni di viaggio elaborate in base alla “Disciplina per i viaggi degli elettori” che è allegata all’Ordine di servizio n. 31/2012 dell’11 aprile 2012 della medesima società Trenitalia e che è consultabile sul sito www.trenitalia.com, nella sezione Informazioni.

 Biglietti per elettori residenti all’estero

I biglietti a tariffa Italian Elector (www.trenitalia.com) sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza. Il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio elettorale e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura del seggio stesso.

In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l’orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non può avere inizio se non dopo l’apertura del seggio elettorale.

L’agevolazione è applicata su presentazione della tessera elettorale o della cartolina-avviso o della dichiarazione dell’Autorità consolare italiana attestante che il connazionale, titolare della dichiarazione stessa, si reca in Italia per esercitare il diritto di voto, con l’indicazione dell’agevolazione di viaggio spettante. Per questi elettori non è prevista la possibilità di produrre l’autocertificazione in luogo di uno dei documenti sopraindicati.

In occasione del viaggio di ritorno l’elettore deve sempre esibire, oltre al documento di riconoscimento personale, la tessera elettorale regolarmente vidimata col bollo della sezione e la data di votazione o, in mancanza di essa, un’apposita dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio che attesti l’avvenuta votazione.

 B) Si comunica inoltre che la società “Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A.” (NTV) ha previsto per gli elettori residenti in Italia, nelle tratte di competenza, particolari agevolazioni come di seguito specificate.

Gli elettori potranno acquistare i biglietti ferroviari dei treni di NTV usufruendo di una riduzione del 60% sul prezzo del biglietto.

La suddetta agevolazione potrà applicarsi esclusivamente sui biglietti ferroviari di andata e ritorno dei treni di NTV acquistati per viaggiare in ambiente Smart, con le offerte Base, Economy e Low Cost.

Nessuna agevolazione è riconosciuta da NTV per l’acquisto di:

  • biglietti in ambiente Prima e/o Club;
  • biglietti cumulativi, ovvero relativi a due o più passeggeri
  • servizi accessori al servizio di trasporto (es. servizio ristorazione, ecc.);   

I biglietti agevolati potranno essere acquistati solo tramite contact center di NTV (Pronto Italo), dalle ore 5:00 alle ore 24:00. Il pagamento potrà avvenire solo con carta di credito,

Gli elettori, per poter usufruire dell’agevolazione, dovranno esibire al personale di NTV addetto al controllo del treno:

  • nel viaggio di andata, unitamente ad un valido documento di identità, la propria tessera elettorale o una dichiarazione sostitutiva attestante che il biglietto agevolato è stato acquistato per recarsi presso la località della propria sede elettorale di iscrizione, al fine di esercitare il diritto di voto;
  • nel viaggio di ritorno, unitamente ad un valido documento di identità, la propria tessera elettorale recante l’attestazione dell’avvenuta votazione.

 In caso di mancata esibizione della suddetta documentazione, l’elettore sarà considerato un passeggero sprovvisto di un valido titolo di trasporto e la somma già corrisposta dall’elettore a NTV sarà trattenuta da quest’ultima a titolo di penale.

  • I biglietti agevolati, nominativi, dovranno essere utilizzati esclusivamente, per il viaggio di andata dal decimo giorno antecedente l’ultimo giorno della consultazione elettorale (questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successo all’ultimo giorno della consultazione elettorale (quest’ultimo escluso). Ulteriori informazioni sono presenti sul sito web www.italotreno.it

AGEVOLAZIONI AUTOSTRADALI

L’Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (A.I.S.C.A.T.), ha reso noto che le Concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di gratuità del pedaggio, sia all’andata che al ritorno, per i soli elettori residenti all’estero, che verrà accordata secondo le consuete modalità, su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esenzione di tipo “aperto”, sia per il viaggio di raggiungimento del seggio sia per quello di ritorno.

Pertanto, gli elettori residenti all’estero che intendano rientrare in Italia per esercitare il diritto di voto ed usufruire dell’agevolazione di cui trattasi, dovranno esibire direttamente presso il casello autostradale idonea documentazione elettorale (tessera elettorale o, in mancanza, cartolina-avviso inviata dal Comune di iscrizione elettorale o dichiarazione dell’Autorità consolare attestante che il connazionale interessato si reca in Italia per esercitare il diritto di voto) e un documento di riconoscimento e, al ritorno, dovranno esibire, oltre al passaporto o altro documento equipollente, anche la tessera elettorale munita del bollo della sezione presso la quale hanno votato.

Le agevolazioni in oggetto saranno accordate, per il viaggio di andata dalle ore 22 del quinto giorno antecedente il giorno d’inizio delle operazioni di votazione e per il viaggio di ritorno fino alle ore 22 del quinto giorno successivo a quello di chiusura delle operazioni di votazione.

Agevolazioni di viaggio per l’acquisto di biglietti aerei.

Il secondo comma dell’art. 2 della legge 26 maggio 1969, n. 241, inserito dal decreto-legge 11 aprile 2011, n. 37, convertito dalla legge 1 giugno 2011, n. 78, ha introdotto per gli elettori un’ulteriore agevolazione di viaggio, nella misura del 40 per cento, per l’acquisto del biglietto aereo di andata alla sede elettorale di iscrizione e ritorno, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale. L’importo massimo rimborsabile non può essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore.

Fra tutte le società di navigazione aerea in possesso della licenza di esercizio rilasciata in Italia, ha dato la propria adesione a concordare le modalità applicative per le prossime elezioni solo la società Alitalia S.p.a.

 

Le agevolazioni si applicheranno solo ai biglietti rilasciati per viaggi di andata e ritorno. L’acquisto dei biglietti può avvenire attraverso le agenzie IATA sul territorio nazionale o contattando il Call Center della suddetta compagnia.

Per ulteriori informazioni gli elettori interessati potranno far riferimento alla predetta compagnia aerea, visionandone il sito.

Agevolazioni di viaggio via mare.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Direzione Generale per la Navigazione ed il Trasporto Marittimo e per vie d’acqua interne, ha diramato alle società di navigazione “Compagnia Italiana di Navigazione” e “Compagnia delle Isole” le direttive per l’applicazione, nell’ambito del territorio nazionale, delle consuete agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dall’estero che dovranno raggiungere il comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, per poter esercitare il diritto di voto.

In particolare:

– a tali elettori verrà applicata di norma la tariffa con riduzione del 60% sulla “tariffa ordinaria”;

– nel caso in cui gli elettori abbiano diritto alla tariffa in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la “tariffa residenti” tranne che la “tariffa elettori” risulti più vantaggiosa.

L’agevolazione, che si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), ha un periodo complessivo di validità di venti giorni e viene accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento. Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale, recante il timbro dell’ufficio elettorale di sezione.

 

 

__________________________________________________________________________________

MINISTERO DEGLI ESTERI

Dal 20 aprile 2005 presso la Direzione Centrale per i diritti civili, la cittadinanza e le Minoranze del Ministero degli Interni, è attivo un call-center che fornisce agli utenti le informazioni sulle procedure per l’acquisizione della cittadinanza italiana e per conoscere lo stato delle pratiche già avviate.

I recapiti telefonici del nuovo servizio sono i seguenti:

06-48042101
06-48042102
06-48042103
06-48042104
Gli orari sono i seguenti: lunedì-giovedì: 09-00-14.00 ; venerdì 09.00-13.00.
Al nuovo servizio si può accedere al costo per chiamata applicato dai singoli fornitori di servizi di telefonia.

Circolare del Ministero dell’interno n. 32 del 13 giugno 2007 – DICHIARAZIONE DI PRESENZA

Previdenza

PREVIDENZA ALL’ESTERO
COME AVVIENE LA TRATTAZIONE DELLE DOMANDE DI PENSIONE
DEI RESIDENTI ALL’ESTERO

CAGLIARI – Il tempo di definizione delle pensioni in Italia, almeno per quanto riguarda la gestione dell’INPS, è stato decisamente negli ultimi tempi migliorato. In linea di massima l’Inps definisce infatti una domanda di pensione di vecchiaia o di anzianità entro 60 giorni; una domanda di invalidità entro 120 giorni ed infine una domanda di reversibilità non oltre 30 giorni.
Questo criterio è valido per le domande di pensione presentate dai lavoratori in Italia. Altrettanto non avviene però per le domande di pensione in regime di convenzione internazionale presentate dai residenti all’estero.
In questo caso, purtroppo, i tempi di definizione raggiungono anche l’anno intero se non addirittura, come il caso di Argentina e Brasile, oltre due anni.
La causa del ritardo in parte è da addebitare alla struttura Inps ma soprattutto agli Enti previdenziali esteri che non sempre forniscono tempestivamente, all’istituto previdenziale italiano, i dati utili per la definizione della pratica.
Dal gennaio 2004 l’Inps, col chiaro intento di ridurre drasticamente i tempi di attesa e per mettere in condizioni le istituzioni estere di avere contatti diretti con una sola sede per lo scambio di tutte le notizie necessarie per la definizione delle domande, ha istituito specifici poli territoriali.
In pratica ogni istituzione estera tratterà la domanda esclusivamente con una sede Inps. Le prime indicazioni scaturite dal nuovo criterio hanno dimostrato che il sistema può essere considerato valido.
Recentemente l’Inps ha intrapreso nuove iniziative trattando direttamente con le singole istituzioni estere. Pubblichiamo l’elenco completo delle sedi Inps incaricate della trattazione delle domande di pensione in regime di convenzione internazionale in base allo stato estero presso il quale il richiedente ha lavorato.

(Giuseppe Foti-Il Messaggero Sardo/Inform

RESIDENTI ESTERO

REGIONE STATO SEDE – POLO SPECIALIZZATO
Abruzzo Canada L’Aquila
Basilicata Uruguay Potenza
Calabria Germania Catanzaro (LVA)
Campania Gran Bretagna e Irlanda del Nord Napoli
Emilia Romagna Brasile, San Marino Forlì, Rimini
Friuli Venezia Giulia Croazia, Jugoslavia, Bosnia Erzegovina, macedonia, Slovenia Trieste
Lazio Belgio Roma Tuscolano
Liguria Spagna, Portogallo, Principato di Monaco, Francia Imperia, Genova (CRAM Marsiglia, Lione), Savona (CRAM Nancy, Digione), La Spezia (CRAM Villeneuve d’Asq)
Lombardia Svizzera Bergamo
Marche Australia Ancona
Molise Quebec Campobasso
Piemonte Francia Collegno (CNAV Parigi), Cuneo (CANSSM Parigi), Novara (CRAV Strasburgo), Torino
Puglia Venezuela, Grecia Bari
Sardegna Paesi Bassi Magiari
Sicilia Tunisia, USA Palermo
Toscana Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia Arezzo
Trentino Alto Adige Austria, Germania Bolzano (BVA, BKS, SK, GLA)
Umbria Lussemburgo e altri Stati non specificatamente attribuiti Perugia
Val d’Aosta Francia Aosta (CPAM e ORGANIC)
Veneto Argentina Venezia
     

Fisco nel mondo. Una guida on-line per i residenti all’estero

(9colonne) ROMA – Un prezioso aiuto in materia fiscale viene dal sito www.fisconelmondo.it, su cui sono riportate le notizie di Fiscooggi, un periodico telematico dell’Agenzia delle entrate, l’ente pubblico incaricato dell’accertamento e della riscossione dei tributi erariali per conto del ministero dell’Economia e delle Finanze. Ad esempio, in vista della dichiarazione dei redditi, numerosi sono stati gli articoli in cui veniva affrontato l’argomento in maniera approfondita. Innanzitutto, ricordando che l’attuale normativa prevede “che chiunque possiede redditi prodotti in Italia, anche se residente all’estero, è tenuto a dichiararli al fisco”. Inoltre, in un articolo sempre presente sul sito, si forniscono utili delucidazioni su chi, ai fini delle imposte sui redditi, debbano essere definiti residenti all’estero. “Sono da considerarsi residenti all’estero – si legge nell’articolo – coloro che per la maggior parte del periodo di imposta, ossia per almeno 183 giorni (o 184 per gli anni bisestili), non sono iscritti nelle anagrafi comunali dei residenti; non hanno nel territorio dello Stato italiano il domicilio; non hanno nel territorio dello Stato italiano la residenza. I residenti all’estero che hanno prodotto redditi o possiedono beni in Italia sono tenuti a versare le imposte allo Stato italiano, salvo eccezioni previste da eventuali convenzioni per evitare le doppie imposizioni stipulate tra lo stato italiano e quello di residenza. Tuttavia, nel caso di trasferimento di residenza in uno dei paesi a regime fiscale privilegiato, i cittadini italiani cancellati dalle anagrafi della popolazione residente devono comunque fornire la prova dell’effettiva residenza in questo stato”. Nel sito, oltre ad una pubblicazione per gli italiani nel mondo e ad un vademecum per gli stranieri in Italia, è possibile consultare i comunicati stampa dell’Agenzia delle entrate che informano sulle ultime novità sempre in tema di fisco, ed essere aggiornati su circolari e provvedimenti pubblicati nella Gazzetta Ufficiale. www.fisconelmondo.it offre anche la possibilità di effettuare una ricerca di un articolo o di un argomento su cui si intende avere le opportune informazioni. La ricerca si può effettuare inserendo il nome dell’autore dell’articolo, il nome della rubrica, l’argomento. Infine, di grande utilità, la sezione “promemoria dei principali appuntamenti fiscali”.

Notizie dalla Regione Veneto

Tutte le novità collegandosi al Giornale Telematico della Regione Veneto:

www.regione.veneto.it/Venetinelmondo

 

LA REGIONE VENETO E L’EXPO 2015

Scaricare la brochure 

Lettera del presidente Zaia

CONCORSO TEATRALE “OGGI IN VENETO”


Si tratta della seconda edizione di un concorso-premio per autori di testi teatrali che si prefigge di dare voce ai racconti dei veneti di oggi, coloro che nella regione della Serenissima sono nati e ancora vi abitano e coloro che l’hanno lasciata con il cuore infranto in cerca di un futuro fuori dall’Italia. 

Il progetto ha avuto il contributo e il patrocinio della Regione Veneto.

Clicca qui per il bando

 

 

Cultura

MANIFESTAZIONE ORGANIZZATA DALLA PRO LOCO

SCIENZA & CONOSCENZA

IN VILLA CALDOGNO

A CALDOGNO

Domenica 23 aprile 2017

alle ore 20.45

L’EMIGRAZIONE: PASSATO E PRESENTE DI UN FENOMENO

Intervento del presidente Marco Appoggi

Fin dal XIX secolo il fenomeno migratorio italiano e veneto ha portato la nostra gente in tutto il mondo assieme al nostro dialetto, alle nostre tradizioni e alla nostra cultura contadina e artigiana.

Nel XXI secolo, dopo decenni di pausa, l’emigrazione veneta ha ripreso il suo cammino con prospettive ed esiti diversi. Ne parla il prof. Marco Appoggi, presidente dell’Ente Vicentini nel Mondo, che mantiene i contatti con le 42 comunità di vicentini più numerose e diffonde in ben 98 nazioni una rivista rivolta a chi dalle nostre terre se ne è dovuto andare.

 http://www.entevicentini.it/wp-content/uploads/2017/04/caldogno23042017.jpg

_____________________________________________________________________________________________

Inaugurazione della Mostra Fotografica “Legami di Terra”

Sabato 18 marzo alle 18.00 

presso l’Aula Magna della Scuola Media

di Villaganzerla di Castegnero in Via Pasubio 11

con l’intervento del presidente dell’Ente Vicentini nel Mondo, prof. Marco Appoggi, con approfondimento dell’emigrazione italiana in Brasile.

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

NEL SOLCO DEGLI EMIGRANTI. I VITIGNI ITALIANI ALLA CONQUISTA DEL MONDO”

MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO 2017 h. 17.30

Biblioteca La Vigna – Contra’ Porta Santa Croce 3 – Vicenza

“In vino veritas” è proverbio così universale, che si può coglierne un senso nei modi più svariati e a prima vista sorprendenti.

Massicce dosi di “veritas”, intesa come vita vissuta e umane storie, risplendevano ad esempio nel vino che, a partire dal XIX secolo, iniziava a migrare per il mondo. Lo faceva assieme a chi trovava posto, in mezzo a ingombranti bagagli, per un tralcio di vite della propria terra da far germogliare e vinificare altrove.

Era questa una pratica così diffusa fra i nostri antenati che oggi se ne può leggere la storia in un mirabile e appassionante volume come “Nel solco degli emigranti. I vitigni italiani alla conquista del mondo” (Bruno Mondadori editore), corposo esito di una ricerca coordinata fra università La Sapienza di Roma, fondazione Migrantes e Società Geografica Italiana.

I frutti di questo imponente e accurato lavoro, che ha toccato 19 Paesi del mondo vicini e lontani, saranno illustrati mercoledì 22 febbraio, con inizio alle 17,30, alla biblioteca La Vigna di Vicenza (contra’ porta Santa Croce 3) dalle due coordinatrici, nonché curatrici del libro: Franca Cristaldi, docente di geografia delle migrazioni alla Sapienza di Roma, e Delfina Licata, della fondazione Migrantes.

L’evento nasce da una felice sinergia che l’Ente Vicentini nel Mondo ha realizzato con La Vigna, notoriamente preposta a divulgare i saperi dell’agricoltura, nella consapevolezza che la storia narrata da questo libro riguarda anche una provincia come il Vicentino, terra di emigranti nonché di uve prosperose.

Da qui gli interventi che affiancheranno quelli delle due autrici, chiamando in causa Maria Vittoria Maculan dell’omonima cantina dei vini Maculan di Breganze, Marco Appoggi, presidente di Vicentini nel Mondo e Mario Bagnara, presidente de La Vigna.

Restando in tema di tradizioni contadine, quello che si annuncia è quindi come una sorta di ricco e cangiante “filò”, reso appassionante non solo dai colpi d’occhio su un passato che ha riempito di vino italiano doc intere provincie di Canada o il Brasile, ma anche dalle indagini su un’attualità, e su un futuro, in cui risorse umane ed economiche italiane continuano a migrare per il mondo, favorendo brindisi, fino a pochi anni fa impensabili, in Paesi come la Cina, la Thailandia e l’India.

 

 “NUOVE E ANTICHE EMIGRAZIONI: GLI ITALIANI NEL MONDO E LE ISTITUZIONI PUBBLICHE”

venerdì 3 febbraio 2017 alle ore 17,15 – 

Seminario, rivolto ai soci pubblici e privati e ai cittadini interessati, dal titolo:  il giorno alle ore 19,30, presso il Comune di Vicenza – Palazzo Trissino – Sala degli Stucchi.

L’evento affronterà un tema di grande rilievo sociale, culturale nella prospettiva futura della società italiana e specificatamente vicentina e vedrà come relatori:

  • Aldo Aledda,vice presidente dell’Unione Nazionale Associazioni Immigrati e Emigrati, che presenterà il suo libro “Gli italiani nel mondo e le istituzioni pubbliche”
  • Emilio Franzina, docente universitario, storico dell’emigrazione
  • Manuela Lanzarin, assessore al sociale della Regione Veneto
  • Marco Appoggi, presidente  Ente Vicentini nel mondo

 

“REVELSTOKE, UN BACIO NEL VENTO”

La storia di Angelo Conte, un emigrato italiano in Canada, morto nel 1913 durante la costruzione di un tunnel ferroviario.

martedì 29 marzo 2016 ore 20.30 presso il cinema di Solagna

La serata è inserita all’interno di un ciclo di cinque proiezioni che porteranno il film nelle sale del Veneto, regione da cui oltre cent’anni fa è partita la storia che raccontiamo.

 

Per maggiori informazioni:

trailer: https://vimeo.com/146655284 

http://www.cinemaitaliano.info/news/33671/visioni-dal-mondo-revelstoke-sulle-tracce.html

 

http://news.cinecitta.com/IT/it-it/news/53/65593/milano-revelstoke-un-bacio-nel-vento-vince-il-festival-del-documentario.aspx

 

 

 

PROGETTO “IN ITALIANO, NEL MONDO”

 

Linea Edizioni, presente nelle librerie tradizionali (distribuzione LibroCo), nel mercato online (Amazon, IBS, Libreria Universitaria, LibroCo, Feltrinelli, Mondadori, Hoepli ecc.) e nella grande distribuzione del Veneto, sta lanciando una collana di narrativa, poesia, memorie per dar voce in Italia e nel mondo che parla e legge italiano a quelle pubblicazioni che altrimenti resterebbero confinate nei rispettivi territori nazionali.

L’idea di fondo è che esista nel mondo un’Italia separata dallo ‘stivale’ ma che con la nostra cultura mantiene rapporti intellettuali, economici, affettivi – e che si esprime in italiano. Quest’Italia nel mondo è composta di discendenti di emigranti, di emigranti storici ma anche nuovi, che da pochissimi anni hanno lasciato l’Italia, di amanti e studiosi di lingua e cultura italiana, di opera, di canzone italiana.

È questa Italia che ha storie da narrare, memorie da condividere, poesie e riflessioni da regalare ai lettori in italiano in Italia e nel mondo. È a questa Italia del Mondo che la collana In italiano, nel mondo offre spazio, in modo che gli italiani nel mondo possano far udire la loro voce, anche se è fisicamente lontana dall’Italia.

La direzione scientifica della collana è stata affidata al Prof. P. E. Balboni, che da decenni si occupa di insegnamento dell’italiano nel mondo e insegna all’Università di Venezia, Ca’ Foscari. Le proposte vanno inviate, con una descrizione e una sintesi del volume, a [email protected] e a [email protected], che risponderanno entro 30 giorni. Tutti i libri avranno un editing e tre giri di bozze. La pubblicazione dei volumi richiede una collaborazione da parte di istituzioni o mecenati stranieri, che acquistano almeno 100 copie del volume.

 Linea Edizioni

Il Caporedattore                                                                              Il Direttore della collana

Lisa Marra                                                                                       Paolo Balboni

  ________________________________

Costi per l’acquisto di 100 copie, IVA compresa, spese di spedizione escluse:

130 pagine 2.270,00,  220 pagine 2.490,00,    350 pagine 2.650,00

Formato 14,50cmX20,50cm, interno carta usomano da 100 grammi in bianco e nero, copertina a colori con alette su carta patinata lucida da 300 grammi, rilegato in brossura.

 LINEA edizioni, Via San Marco 193 D-3, 35129 Padova – Italia

www.lineaedizioni.it

_________________________________________________________

PRESENTAZIONE PROGETTO “CANTANDO IN TALIAN”….. Emigrazione veneta in Brasile e nella Americhe in occasione delle celebrazione per i 140 anni di immigrazione veneta in Brasile

INCONTRO CON L’AUTRICE GIORGIA MIAZZO

 

martedì 27 ottobre – ore 20.30 SAN GIORGIO IN BOSCO (PD) – Sala Consiliare

giovedì 29 ottobre – ore 20.30 RESANA (TV) – Centro Culturale

sabato 7 novembre ore 17.00 VENEZIA – Libreria Goldoni

giovedì 12 novembre ore 20.30 SANDRIGO (VI)

venerdì 13 novembre ore 19.00 – Ristorante brasiliano BOM BOI Padova

sabato 14 novembre ore 20.30 Valdastico (VI) – Biblioteca

venerdì 20 novembre 20.30 Grumolo delle Abbadesse (VI) – Biblioteca

sabato 21 novembre 20.30 Cavazzale (VI) – Aula Magna

domenica 22 novembre POMERIGGIO Grantorto (PD) – Fiera del Libro

Dott.ssa Giorgia Miazzo
[email protected]
+39 3936511212

www.giorgiamiazzo.com